Elezioni suppletive per la sostituzione di 3 consiglieri di albo A del CNOAS

ELEZIONI SUPPLETIVE PER LA SOSTITUZIONE DI TRE CONSIGLIERI NAZIONALI
DELL’ORDINE DEGLI ASSISTENTI SOCIALI APPARTENENTI ALLA SEZIONE A DELL’ALBO
per il quinquennio 2021-2026

Si pubblicano: la convocazione del Ministero della Giustizia, le informazioni per la presentazione delle candidature al Consiglio nazionale e l’elenco dei candidati.

18/03/2024 Convocazione del Ministero della Giustizia

18/03/2024 Avviso per presentazione candidature

18/03/2024 Modello candidatura

27/03/2024 Avviso pubblicazione candidature

 

Consulta il sito del Consiglio nazionale

Assistenti sociali: l’impegno per rispondere al bisogno di salute e guarigione

In occasione della Giornata mondiale del servizio sociale condividiamo un video dell’Ospedale Policlinico di Milano in cui sui viene messo in evidenza come dal Pronto Soccorso ai reparti dell’Ospedale, ogni giorno gli e le assistenti sociali si impegnino per rispondere al bisogno di salute e di guarigione dalla malattia, e garantire la continuità assistenziale.

Al Policlinico di Milano, grazie agli assistenti sociali, anziani soli, future mamme, minori stranieri senza genitori, pazienti con una grave malattia cronica o terminale, e persone senza dimora non sono sole nell’affrontare le difficoltà della vita di tutti i giorni.

Empatia da una parte, professionalità dall’altra, permettono di accompagnare pazienti e famiglie a superare cambiamenti e situazioni complicate.

L’attivazione di percorsi personalizzati in sinergia con il personale sanitario rende possibile l’incontro tra terapie, necessità individuali e rete dei servizi.

Il Servizio Sociale – in questo campo – è una realtà spesso poco conosciuta, ma fondamentale che consente la connessione tra dimensioni diverse: sanitaria, personale e sociale.

Ricordiamo che fanno parte del servizio sociale ospedaliero della Clinica Mangiagalli sia Alessandra Spinelli, da sempre impegnata nell’Ordine, sia la Consigliera Sara Alberici.

Anticipiamo inoltre che il 22 maggio, presso la Mangiagalli, in una sala messa a disposizione gratuitamente, si terrà un evento sulle fragilità materne.

Qui il video

Iniziativa del Gruppo territoriale FC della provincia di Varese

In occasione del World Social Work Day, il Gruppo territoriale di supporto alla FC della provincia di Varese organizza l’evento formativo e conviviale dal titolo “Guardare lontano” di e con Michela Prando, che si terrà il 22 marzo 2024 dalle 17 alle 19.30 presso Spazio Culturale Civico 3, via Pretura 3, Gallarate (VA).

Il corso è stato accreditato per la Formazione Continua degli assistenti sociali con 2 crediti di cui 1 deontologico.
L’evento è rivolto agli Assistenti Sociali residenti e/o operanti nel territorio della Provincia di Varese. La partecipazione è gratuita.
Numero posti disponibili: 30

Scarica il programma dell’evento

LINK iscrizioni online

Raccomandazioni per un servizio sociale comunale di qualità

Milano, 26 marzo 2024

Oggi si è tenuto il convegno organizzato da Anci Lombardia e dal Consiglio Regionale dell’Ordine degli Assistenti Sociali della Lombardia per la presentazione del documento congiunto dal titolo “Raccomandazioni per un servizio sociale comunale di qualità”.

Le raccomandazioni rispondono all’obiettivo di far arrivare agli amministratori locali, ai dirigenti, ai responsabili di servizio e agli Assistenti Sociali, indicazioni e strategie operative per garantire qualità al Servizio sociale degli Enti locali.

Nel corso dell’evento sono state prese in esame le diverse dimensioni coinvolte tra cui: il rapporto tra l’assistente sociale e gli amministratori locali, la struttura amministrativa a supporto del lavoro dell’assistente sociale, il carico di lavoro degli assistenti sociali, la cartella sociale informatizzata, il lavoro sociale con il territorio, la comunicazione verso la cittadinanza e gli spazi fisici che ospitano gli uffici del Servizio sociale.

Le raccomandazioni sono nate da un lavoro congiunto di Anci Lombardia con l’Ordine degli Assistenti sociali della Lombardia e riprendono gli elementi più significativi della ricerca condotta dall’Ordine e pubblicata nel 2022 con il titolo «Elementi per la definizione dei requisiti minimi per il servizio sociale nell’Ente Locale».

Il Convegno è stato un momento importante per sancire l’alleanza tra assistenti sociali e amministratori locali, consapevoli che solo nel riconoscimento reciproco dei ruoli e nella collaborazione fattiva sia possibile costruire il migliore welfare locale per i cittadini.

Guarda il video del convegno

Scarica le slide con la presentazione del documento

Leggi l’articolo pubblicato su Anci Lombardia

Scarica la locandina

Convegno “La rete a tutela del minore”

L’APIEFFE, Associazione Provinciale Forense, in collaborazione con il CROAS Lombardia, organizza il convegno in presenza dal titolo “LA RETE A TUTELA DEL MINORE: FOCUS SULLE BUONE PRASSI DI LAVORO E SULLE CRITICITÀ”, che si terrà venerdì 22 MARZO 2024 dalle 14.30 alle 18.30 presso l’Auditorium Istituto Mascheroni, Via Borgo Santa Caterina 13, a Bergamo.

L’evento è gratuito per gli ASSISTENTI SOCIALI. In corso di accreditamento FC.AS. presso il CROAS Lombardia.

Scarica la locandina.

ISCRIZIONI ONLINE PER ASSISTENTI SOCIALI

Relatori

• Dott.ssa Manuela Zaltieri – Presidente dell’Ordine Assistenti Sociali Lombardia (saluti istituzionali)
• Dott.sse Silvia Beluzzi e Laura Visciglio, Assistenti sociali referenti e componenti del Coordinamento provinciale di Bergamo per i Servizi di Tutela (titolo intervento: criticità e soluzioni relativamente all’affidamento del minore ai servizi sociali).
• Dott.ssa Veronica Marrapodi – Magistrato del Tribunale di Bergamo (titolo intervento: il ruolo dei servizi sociali post Riforma Cartabia – procedimenti indifferibili e rifiuto genitoriale);
• Avv. Giulio Chiesa – Avvocato del Foro di Bergamo – Consiglio dell’Ordine di Bergamo (titolo intervento: deontologia del curatore – avvocato e rapporto con i servizi sociali e con il minore);
• Avv. Cinzia Sansolini – Avvocato del Foro di Bergamo – Formatrice Servizi Sociali (titolo intervento: affidamento del minore ai servizi sociali post Riforma Cartabia e affidamento eterofamiliare);
• Dr.ssa Giordana Bresciani – Magistrato onorario del Tribunale di Bergamo (titolo intervento ruolo di vigilanza del Giudice Tutelare).

Portale albo CTU, periti ed elenco nazionale

Pur in presenza di alcune incongruenze della normativa, si invitano tutti i professionisti già iscritti all’Albo dei CTU e periti presso il Tribunale che sono tenuti ad iscriversi, entro il 4 marzo 2024.  al portale albo CTU, periti ed elenco nazionale istituito dal Ministero della Giustizia.

L’iscrizione al portale avviene in modalità telematica, mediante il portale https://alboctuelenchi.giustizia.it/gestione-albi/home

Le informazioni richieste dall’art. 5 comma 1 del D.M. n. 109/2023 possono essere autocertificate o dichiarate con dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà. Per ulteriori informazioni è possibile consultare il sito internet del Ministero della Giustizia https://www.giustizia.it/giustizia/page/it/come_fare_per_iscrizione_albi_consulenti_tecnici_periti?tab=d

Contributo annuale 2024 di iscrizione all’albo del CROAS Lombardia

Milano, 14/02/2024
Prot. n. 933/2024

La presente comunicazione vale quale avviso di pagamento del contributo annuale.

 

Con la delibera n° 194/23 il Consiglio dell’Ordine Regionale della Lombardia ha determinato l’importo della quota annuale per il 2024 in euro 140.00, confermando quindi il medesimo valore del 2023, ed ha fissato come termine ultimo per il pagamento del dovuto il 31 marzo 2024.

Il 14 febbraio è stato inviato, tramite posta elettronica ordinaria, il bollettino per effettuare il pagamento del rinnovo di iscrizione all’albo per l’anno 2024.

Entro il 16/02 verrà inviato l’avviso di pagamento all’indirizzo PEC registrato nell’area riservata.

Nel caso di non ricezione (di una o di entrambe le comunicazioni) e solo dopo aver verificato la regolarità dei dati all’interno dell’area riservata (e la corretta funzionalità di entrambe le mail sia in entrata che in uscita) si prega di prendere contatti con la segreteria all’indirizzo croas.lombardia@pec.it (comunicazioni ad altri indirizzi non verranno prese in esame).

A chi, nei giorni scorsi, avesse ricevuto comunicazione (scritta o telefonica) di mal funzionamento degli indirizzi di posta elettronica, verrà fatto un nuovo tentativo di invio del bollettino e dell’avviso via PEC entro il 23/02/2024.

Infine, chi non fosse raggiungibile via posta elettronica, riceverà il bollettino e la comunicazione di pagamento tramite raccomandata con l’aggravio dei costi di spedizione.

Dott.ssa Simona Regondi
Segretaria Ordine Assistenti Sociali Lombardia

Si allegano le istruzioni per il pagamento.

 

Forum “Welfare e salute”

Forum del Welfare e Salute – Comune di Milano

Invito al Panel 4 “Lavoro sociale”- Milano 26 gennaio 2024

“Lavoro sociale, lavoro povero? ”

L’aumento della domanda sociale e la diminuzione delle risorse pubbliche disponibili incidono non solo sulla qualità del lavoro sociale, che già tanto ha pagato in questi anni, ma sulla stessa capacità del nostro sistema di garantire il capitale umano che “fa” il welfare. Oggi più che mai, la coesistenza tra diversi interessi pone la necessità di un confronto e di un’assunzione di responsabilità condivisa da parte di tutti gli attor i coinvolti.

La Presidente del CROAS durante la Tavola Rotonda, ha partecipato al dibattito portando il punto di vista dell’Ordine degli assistenti sociali sulle carenze strutturali del sistema e sulle problematiche oggetto di confronto, con una prima analisi del fenomeno e delle cause principali da cui le stesse si originano, cui ha fatto seguito uno scambio a più voci, sulle proposte operative per uscire dall’impasse.

Un’occasione di incontro interessante che ha messo in luce le possibili soluzioni con cui può essere aumentata l’attrattività del lavoro nei servizi sociali ed educativi del sistema di welfare.

Giorno della memoria: l’attualità delle parole di Primo Levi

«Se comprendere è impossibile, conoscere è necessario»

Non dimenticare è un’azione collettiva che riguarda noi tutti, mantenere viva la memoria e la consapevolezza dell’Olocausto, conoscere e interiorizzare ciò che è accaduto, contrastare il negazionismo, è l’unica via per non lasciare che accada di nuovo.

L’assistente sociale, nell’esercizio della professione, previene e contrasta tutte le forme di violenza e di discriminazione

La prima e principale forma di violenza e discriminazione è la guerra.

Questo 2024 è iniziato con tanti, troppi, fronti di guerra. ed è quindi ancor più difficile negare la verità delle parole di Primo Levi, non ci è possibile, come singoli e come comunità professionale, comprendere quale motivazione giustifichi migliaia di morti, quale ragione giustifichi l’odio per un altro popolo, al punto da volerlo annientare.

Nel giorno della Memoria di un anno di guerre geograficamente vicine e lontane, vogliamo farci portavoce di una richiesta di cessate il fuoco immediato e per tutti i conflitti.

«Se comprendere è impossibile, conoscere è necessario… perché ciò che è accaduto può ritornare, le coscienze possono nuovamente essere sedotte ed oscurate: anche le nostre».

Un nuovo Quaderno dell’Ordine

On line il nuovo Quaderno dell’Ordine “I ruoli dell’assistente sociale nell’ambito della protezione giuridica delle persone fragili” redatto dal gruppo tematico Protezione Giuridica (a cura di Daniela Polo).

Il Quaderno presenta l’analisi dei dati provenienti dall’indagine realizzata a dicembre 2022 allo scopo di approfondire gli aspetti tecnici, deontologici e professionali attinenti all’applicazione della legge 6/04, istitutiva della misura di protezione giuridica dell’amministrazione di sostegno. Sono stati esplorati i ruoli degli assistenti sociali e gli ambiti della professione che si interconnettono con il tema della protezione.

Il 16 febbraio a Milano ci sarà un importante convegno regionale organizzato dal nostro Ordine per presentare il Quaderno e fare il punto sulla legge 6/04.